Fondata da don Giacomo Alberione nel 1917 l'Associazione dei Cooperatori Paolini si estende a raggio mondiale.

Chi siamo?

Siamo laici impegnati, uomini e donne, giovani e adulti, che credono nel valore e nell’ideale del carisma paolino e, rimanendo nel proprio stato, sono uniti in spirito e in opere a tutta la Famiglia Paolina. I Cooperatori non sono i destinatari delle opere paoline ma i continuatori, ossia - come diceva e voleva don Alberione - la "Cooperatori per il Vangelo", coloro cioè che allargano, diffondono e propongono nei più svariati settori e ambienti i molteplici apostolati della Famiglia Paolina.

Che cosa facciamo?

Siamo chiamati a "vivere" l’apostolato paolino in tutte le sue espressioni: catechesi, redazione, diffusione della stampa, inserimento attivo nelle emittenti radiofoniche e televisive; a costituire biblioteche parrocchiali e scolastiche; a organizzare centri di diffusione per la stampa e per gli audiovisivi; a promuovere giornate del Vangelo e della Bibbia. Collaboriamo nei centri diocesani delle comunicazioni sociali e viviamo la comunione con la Famiglia Paolina anche con la preghiera e le opere e l'offerta.

Perché lo facciamo?

Perché crediamo che il "carisma paolino" è straordinariamente attuale e urgente e costituisce una forte "sfida" al mondo d’oggi.

Agenda Paolina

25 Settembre 2020

Feria (verde)
Qo 3,1-11; Sal 143; Lc 9,18-22

25 Settembre 2020

* FSP: 1979 Casa Alberione a S. Paulo (Brasile) • SJBP: 1965 a Sestri Levante (Italia).

25 Settembre 2020

FSP: Sr. Rosa M. Onofre (1989) - Sr. M. Giovanna Nicosia (1993) - Sr. Emiliana Miserere (2008) - Sr. M. Carmine Kumaki (2014) • IMSA: Maria Concetta Citarda (1974) - Gloria García Sanchez (2015) • ISF: Paolo Bacci (2016) - Gino Eriani (2017).

Pensieri del Fondatore

<b>2020-01-25</b><p />Qual l anima che la pratica bene la povert? l anima che volge l occhio verso il Cielo, butta via tutte le cose per correre pi liberamente. San Paolo dice che quelli che corrono nello stadio non si caricano di fagotti e valigie, ma vestono solo il necessario per essere pi spediti nella corsa (<i>Haec meditare</i>, s2, II, 116).
25 Settembre 2020

La pobreza hace ricos; la prefirió y profesó y practicó Jesús: niño en el pesebre, crucificado en un madero durísimo, y no eran suyos ni el pesebre ni la cruz (VCG, p. 199).

25 Settembre 2020

Poverty makes us rich; Jesus has acknowledged and practiced it: as a child in the manger, while crucified on very hard wood, and that manger and the cross were not his (VCG, p. 199).