Fondata da don Giacomo Alberione nel 1917 l'Associazione dei Cooperatori Paolini si estende a raggio mondiale.

Chi siamo?

Siamo laici impegnati, uomini e donne, giovani e adulti, che credono nel valore e nell’ideale del carisma paolino e, rimanendo nel proprio stato, sono uniti in spirito e in opere a tutta la Famiglia Paolina. I Cooperatori non sono i destinatari delle opere paoline ma i continuatori, ossia - come diceva e voleva don Alberione - la "Cooperatori per il Vangelo", coloro cioè che allargano, diffondono e propongono nei più svariati settori e ambienti i molteplici apostolati della Famiglia Paolina.

Che cosa facciamo?

Siamo chiamati a "vivere" l’apostolato paolino in tutte le sue espressioni: catechesi, redazione, diffusione della stampa, inserimento attivo nelle emittenti radiofoniche e televisive; a costituire biblioteche parrocchiali e scolastiche; a organizzare centri di diffusione per la stampa e per gli audiovisivi; a promuovere giornate del Vangelo e della Bibbia. Collaboriamo nei centri diocesani delle comunicazioni sociali e viviamo la comunione con la Famiglia Paolina anche con la preghiera e le opere e l'offerta.

Perché lo facciamo?

Perché crediamo che il "carisma paolino" è straordinariamente attuale e urgente e costituisce una forte "sfida" al mondo d’oggi.

Agenda Paolina

30 Marzo 2020

Feria (viola)
Dn 13,1-62 (passim); Sal 22; Gv 8,1-11

30 Marzo 2020

* FSP: 1958 a Resistencia (Argentina).

30 Marzo 2020

SSP: D. Ouseph Pullan (2019) • FSP: Sr. M. Bertilla Urbani (1962) - Sr. M. Leonia Diez (2007) - Sr. Costanza Bianciotto (2010) - Sr. Agnes Maria Motomura (2016) • PD: Sr. M. Francesca La Perna (2015) - Sr. M. Agostina Poddi (2017) • SJBP: Sr. Agnese Magarotto (2001) - Sr. M. Teresa Gramaccia (2012) • IGS: D. Vincenzo M. Urbani (2000) - D. Giuseppe Ferrazzano (2006) - D. Antonio Nigro (2011) - D. Tommaso Tridente (2017) • IMSA: Maria do Carmo Gomes Oliveira (2005) • ISF: Steve Blouin (2016).

Pensieri del Fondatore

<b>2020-01-30</b><p />Si faccia il voto di povert con vera umilt, felici di poter contribuire allo sviluppo della Congregazione. Solo cos serviremo il Signore quanto potremo. La povert bisogna eseguirla con la mente, con la volont e con il cuore (FSP36, p. 434).
30 Marzo 2020

La pobreza, que es desapego, produce, da y provee... Las cosas deben estar a nuestro servicio, no ser esclavos nosotros de las cosas. Quien es goloso y hace demasiadas distinciones entre un alimento y otro es esclavo de las propias comodidades, de los propios sentidos, del propio gusto. ¡Hay que ser libres, superiores: servirse de todo pero sin hacerse esclavos! (Predicación a las Pastorcitas, II, 179).

30 Marzo 2020

Poverty, which is detachment, produces, gives and provides... Things must be at our service, not us to be slaves to things. One who is greedy and makes too many distinctions between food and food is slave of one’s comforts, of one’s senses, of one’s taste. Be free, better: use everything but not be enslaved (Prediche alle Suore Pastorelle, II, 179).