Fondata da don Giacomo Alberione nel 1917 l'Associazione dei Cooperatori Paolini si estende a raggio mondiale.

Chi siamo?

Siamo laici impegnati, uomini e donne, giovani e adulti, che credono nel valore e nell’ideale del carisma paolino e, rimanendo nel proprio stato, sono uniti in spirito e in opere a tutta la Famiglia Paolina. I Cooperatori non sono i destinatari delle opere paoline ma i continuatori, ossia - come diceva e voleva don Alberione - la "Cooperatori per il Vangelo", coloro cioè che allargano, diffondono e propongono nei più svariati settori e ambienti i molteplici apostolati della Famiglia Paolina.

Che cosa facciamo?

Siamo chiamati a "vivere" l’apostolato paolino in tutte le sue espressioni: catechesi, redazione, diffusione della stampa, inserimento attivo nelle emittenti radiofoniche e televisive; a costituire biblioteche parrocchiali e scolastiche; a organizzare centri di diffusione per la stampa e per gli audiovisivi; a promuovere giornate del Vangelo e della Bibbia. Collaboriamo nei centri diocesani delle comunicazioni sociali e viviamo la comunione con la Famiglia Paolina anche con la preghiera e le opere e l'offerta.

Perché lo facciamo?

Perché crediamo che il "carisma paolino" è straordinariamente attuale e urgente e costituisce una forte "sfida" al mondo d’oggi.

Agenda Paolina

26 Agosto 2019

Feria (verde)
1Ts 1,1-5.8b-10; Sal 149; Mt 23,13-22

26 Agosto 2019

* AP: 2012 a Carmópolis de Minas (Brasile).

26 Agosto 2019

FSP: Sr. Beatrice Almici (2000) - Sr. Immacolatina Bianco (2008) • PD: Sr. M. Daniela Arismendi (2017) • IMSA: Maria Antonia Sale (2016) • ISF: Carmela La Rocca (2008).

Pensieri del Fondatore

26 Agosto 2019

Il Paolino eviterà di far pesare il proprio carattere e i propri mali sopra i fratelli, anzi saprà compatirli e consolarli; si guarderà dal seminare discordie e dal far pesare nella comunità un’atmosfera di tristezza; porterà invece, per quanto possibile, una gioia moderata, serena e ottimistica (UPS III, 33).

26 Agosto 2019

[El paulino] evitará que su carácter u otras cosas negativas suyas pesen sobre los hermanos y más bien tratará de compadecerse de ellos y consolarles; se guardará de sembrar discordias y de hacer que cunda en la comunidad una atmósfera de tristeza, al contrario, promoverá, en la medida de lo posible, un gozo moderado, sereno, optimista (UPS III, 33).

26 Agosto 2019

The Pauline will avoid throwing the weight of his character and his problems on his brothers, rather, he will learn to feel for them and console them; he will guard from sowing discord and from creating an atmosphere of sadness in the community; instead, he will nurture a proper, serene and optimistic joy (UPS III, 33).